Coraggio non sei Solo

Coraggio

“Solo sii molto forte e coraggioso; abbi cura di mettere in pratica tutta la legge che Mosè, mio servo, ti ha data; non te né sviare né a destra né a sinistra, affinché tu prosperi dovunque andrai”.
(Giosuè 1:7)

Il Signore incoraggiò Giosuè dicendogli che conquisteranno il terreno che i loro piedi calcheranno; nessuno potrà resistere a Giosuè, perché il Signore sarà con lui come lo era stato con Mosè (vv.1-6).

Queste parole devono aver portato grande sicurezza e motivazioni: sapere che Dio era con loro, ha dato a Giosuè e agli israeliti il coraggio di cui avevano bisogno per andare avanti a conquistare la terra promessa. Ma la cosa che doveva fare Giosuè per prosperare, cioè per avere successo, era di essere molto forte e coraggioso, avere cura di mettere in pratica tutta la legge di Mosè, cioè l’insegnamento di Dio, senza sviarsene né a destra e né a sinistra.

Questo ci dice che Giosuè, e quindi tutti i credenti, devono obbedire scrupolosamente alla parola Dio! Quindi colpisce il fatto che le istruzioni di Dio a Giosuè non riguardino questioni militari per conquistare Canaan, ma le chiavi del suo successo erano spirituali, legate al grado della sua obbedienza a Dio.

“Sii molto forte e coraggioso”, è un'esortazione forte, si riferisce alla forza di carattere nell’obbedire fedelmente alla Parola di Dio piuttosto che per vincere battaglie militari. Non è facile rimanere fedeli quando siamo sotto pressione! Occorre forza e coraggio, soprattutto ai nostri giorni in un contesto dove regnano filosofie e ragionamenti insensati.

Com’è stato con Giosuè, Dio è anche con noi oggi (Matteo 28:18-20; Giovanni 14:8; 2 Timoteo 4:16-17), questa è la chiave per le nostre vittorie spirituali, ma non c’è vittoria senza obbedienza alla parola di Dio. Ciò che Dio ha voluto farci sapere attraverso la Bibbia, non è solo per conoscere, ma anche per obbedire.

La Bibbia deve essere al centro della nostra vita, deve essere il fattore dominante del nostro comportamento. Non deve essere la nostra esperienza, o cultura o tradizioni, opinioni, e così via, la regola del nostro comportamento, ma parola di Dio. La vita nel regno di Dio non è e non deve essere vissuta al di fuori dalla parola di Dio. Una vita gradita a Dio non nasce da esperienze mistiche, o dall’emotività, ma viene dall’insegnamento di Dio e dall'obbedienza ad esso.

 

di Salvatore Falanga


Stampa   Email

Vedi Anche

Attrazione, Sempre pieni; mai vuoti

L’attrazione - Sempre pieni; mai vuoti

Attenzione Dio è geloso!

Attenzione Dio è geloso!

Il suo nome è: il SIGNORE degli eserciti

Il suo nome è: il SIGNORE degli eserciti

Transizione

Transizione

Si fermò tra i morti e i vivi e il flagello cessò

L’intercessione